Termini e condizioni/Terms & conditions

Art.1

Le seguenti condizioni generali di noleggio si applicano a tutti i rapporti commerciali di Rental Solutions Rossanese Snc di Lorenzo e Daniele Rossanese (di seguito anche denominato, per brevità, “RSR” o il “locatore”). Il Contraente (di seguito anche denominato, per brevità, il “Cliente”), mediante la sottoscrizione del preventivo/conferma d’ordine di noleggio, dichiara di aver preso visione e di approvare le seguenti condizioni generali di noleggio.

Art.2

Nessun nuovo accordo tra le parti che integri e/o modifichi le presenti condizioni generali di contratto può avere efficacia se non stipulato in forma scritta e firmato da entrambe le parti, pena nullità.

Art.3

Il contratto di noleggio è disciplinato dalla legge italiana. Per quanto non espressamente previsto dalle presenti condizioni generali, si applicheranno le norme del Codice Civile, ed in particolare le norme previste dagli art. 1571 e seguenti.

Art.4

In caso di controversie inerenti il contratto di noleggio, sarà esclusivamente e inderogabilmente competente il Foro di Milano.

Art.5

I diritti di proprietà industriale e intellettuale, nonché il materiale promo-pubblicitario della RSR non possono essere utilizzati da altri soggetti, ad alcun titolo senza la previa autorizzazione scritta del locatore.

Art.6

La proposta contrattuale contenuta nel preventivo/conferma d’ordine di noleggio ha validità di 30 giorni dalla data di emissione del preventivo stesso.
Il materiale di cui al preventivo sarà tenuto a disposizione del Cliente, secondo le tempistiche indicate nel preventivo stesso, una volta che RSR ne avrà ricevuta copia (a mezzo fax, PEC o in originale) timbrata, debitamente controfirmata per accettazione unitamente alle presenti condizioni generali e con indicazione dei dati di una valida carta di credito bancaria. Anche quest’ultima indicazione sarà necessaria ai fini della valida ratifica del contratto di noleggio.

Art.7

Ove non diversamente specificato, tutti i corrispettivi dovuti al locatore, comprese le spese di trasporto, gli eventuali costi di montaggio e/o smontaggio, o per altri servizi aggiuntivi, sono da intendersi IVA esclusa.

Art.8a

Tutto il materiale noleggiato è marcato con etichette identificative del locatore, è tassativamente vietato rimuoverle o coprirle (a titolo esemplificativo e non esaustivo: è vietato incollare adesivi, coprire con nastro isolante, cancellare con vernice e/o pennarelli, eccetera). Verranno addebitati al Cliente i costi per la pulizia e/o per l’eventuale acquisto di beni sostitutivi di quelli alterati/danneggiati qualora non si possa procedere alla messa in ripristino.

Art.8b

È altresì tassativamente vietato incollare adesivi, utilizzare vernici o pennarelli, bucare, chiodare e comunque compiere ogni atto idoneo a pregiudicare l’integrità del materiale noleggiato. Verranno addebitati al Cliente i costi per la pulizia e/o per l’eventuale acquisto di beni sostitutivi di quelli alterati/danneggiati qualora non si possa procedere alla messa in ripristino.

Art.9

Il materiale locato resterà di proprietà di RSR, indipendentemente dalla durata del noleggio.

Art.10

Il locatore si obbliga a consegnare i beni noleggiati (imballi inclusi) in perfetto stato di manutenzione e funzionamento e il Cliente, fermo quanto più diffusamente esposto al successivo art. 16, si impegna a restituire i beni noleggiati (imballi inclusi) nelle medesime condizioni di apprensione, salva la normale usura derivante dall’uso di destinazione.

Art.11

Cause di forza maggiore, scioperi, disordini, provvedimenti amministrativi e altri eventi imprevedibili ed inevitabili sollevano il locatore da ogni responsabilità per eventuali danni patiti dal Cliente, in riferimento al periodo di forzata interruzione nell’erogazione del servizio.
In caso di violazione da parte del Cliente dei termini di pagamento pattuiti (anche parziali), il locatore non sarà tenuto a dare corso alle proprie obbligazioni e, conseguentemente, non sarà nemmeno tenuto a risarcire eventuali danni.

Art.12

Il Locatore provvederà alla integrazione o sostituzione dei beni noleggiati che dovessero rivelarsi viziati per causa non imputabile al Cliente. L’integrazione/sostituzione avverrà con la massima celerità possibile.
Da suddetto obbligo di integrazione/sostituzione sono esclusi tutti i prodotti noleggiati i cui vizi derivino da causa imputabile al Cliente (a titolo esemplificativo e non esaustivo: uso non appropriato, montaggio non diligente, manutenzione deficitaria, eccetera).

Art.13

Il locatore è autorizzato a sostituire il bene locato ordinato con beni equivalenti o di qualità migliore nel caso in cui non sia per qualsiasi motivo in grado di fornire il materiale ordinato.
In caso di tempestiva denuncia del conduttore e accertati dal locatore vizi della fornitura, il locatore provvederà alla integrazione o sostituzione della parte viziata. Da tale obbligo di integrazione o sostituzione sono esclusi tutti i vizi ossia danni, i quali siano da ricondurre a deperimento d´uso e normale usura, uso non appropriato, uso errato, colpa del cliente, montaggio non regolare, inosservanza delle istruzioni di montaggio di installazione o modifiche della merce fornita a cura del cliente.

Art.14

Oltre alla locazione dei prodotti individuati nel preventivo, il Cliente può chiedere richiedere prestazioni ulteriori, quali per esempio: il montaggio e/o lo smontaggio degli arredi, la distribuzione e/o ritiro arredi nei padiglioni, la consegna e/o il ritiro dei beni locati. Si tratta a tutti gli effetti di prestazioni aggiuntive, i cui costi saranno specificati nell’offerta scritta.
Qualora le tempistiche previste per l’evasione degli ordini dovessero dilatarsi per colpa imputabile al Cliente o a ad altri fornitori/subfornitori di quest’ultimo, le ore perse da RSR verranno fatturate alla tariffa oraria di € 28,00 (IVA esclusa) previa indicazione analitica al Cliente delle ore da addebitare.
Il Cliente dovrà fornire a RSR tutte le informazioni non solo necessarie, ma anche semplicemente utili per l’evasione degli ordini nel rispetto delle vigenti norme in materia di sicurezza sul lavoro, comunicando eventuali rischi e illustrando le regole di comportamento adottate per i casi di emergenza.

Art.15

Il Cliente o un rappresentante da lui nominato (e previamente reso noto al locatore) dovrà essere presente alla consegna così come alla restituzione del materiale, e firmare per ricevuta così come firmare per rilascio in buono stato di conservazione delle cose locate; ove queste dovessero essere danneggiate per colpa del Cliente, quest’ultimo dovrà darne notizia a RSR – al più tardi – al momento della riconsegna.
Ove il cliente o il rappresentante non siano presenti al momento della consegna, la consegna non verrà eseguita e il Cliente, oltre a dover comunque pagare per le operazioni e il tempo vanificati dalla sua assenza, risponderà in ogni caso di qualsiasi danno causato.

Art.16

Il Contraente sa che i beni consegnatigli potrebbero essere usati, si obbliga in ogni caso a: prenderli in consegna e conservarli con la diligenza del buon padre di famiglia, utilizzandoli esclusivamente per l’uso concordato, evitando che possano arrecare danni a terzi per un uso improprio; restituire i beni secondo i termini e le scadenze concordati (eventuali estensioni del noleggio dovranno essere richieste per iscritto e preventivamente accettate (sempre per iscritto) dal locatario il quale chiederà il pagamento di canoni aggiuntivi.
Ove sia stato concordato il ritiro da parte del locatore, il Cliente, decorso il periodo di locazione, sarà obbligato a tenere a disposizione le cose locate pronte per la riconsegna. In caso contrario, così come in ogni caso di mancata riconsegna da parte del Cliente il locatore sarà autorizzato a fatturare, a seconda dei casi, tempi d’attesa secondo la tariffa oraria di € 28,00 (IVA esclusa) e/o canoni aggiuntivi per ogni giorno di ritardata consegna. I canoni giornalieri aggiuntivi, in questi casi, verranno calcolati sulla base dei canoni giornalieri (per i vari beni locati) indicati nel preventivo.
Se i beni locati e trattenuti dal Cliente oltre i termini pattuiti non dovessero essere restituiti neanche decorsi 15 (quindici) giorni dalla messa in mora per iscritto da parte di RSR, il locatore potrà chiedere il risarcimento dei danni nella misura indicata nella tabella qui allegata sub A o, nel caso di bene locato non ricompreso nella tabella, nella misura del prezzo di mercato come nuovi dei beni non restituiti. La mancata restituzione può configurare il reato di appropriazione indebita di cui all’articolo 646 del Codice Penale.

Art.17

Se per motivi tecnici non è possibile una verifica quantitativa e qualitativa del materiale locato al momento della riconsegna, il Cliente accetta che il conteggio e il controllo definitivi avvengano nei depositi del locatore entro 72 (settantadue) ore lavorative dalla riconsegna a RSR. I termini di Legge per la contestazione di eventuali danni slitteranno di conseguenza.

Art.18

Il Cliente è tenuto a evitare che i beni locati vengano in qualsiasi modo danneggiati o pregiudicati da terzi. Il Cliente si obbliga altresì a dichiarare nei confronti di terzi, intenzionati a procedere a pignoramento o altre misure esecutive sulle cose locate, che la proprietà delle stesse è del locatore. Il Cliente è obbligato a denunciare immediatamente alle Autorità competenti (Polizia di Stato, Carabinieri, eccetera) e al locatore (anche fornendo copia della denuncia alle Forze dell’Ordine) furti, danneggiamenti o altri pregiudizi delle cose locate. Il Cliente non potrà, in proprio o tramite terzi, provvedere alla riparazione delle cose locate senza il previo consenso scritto del locatore.

Art.19

Il Cliente è obbligato ad assicurare i beni locati contro qualsivoglia tipo di danno essi possano subire durante i periodi in cui i beni stessi saranno sotto la responsabilità del Contraente (trasporto, scarico, montaggio, eccetera). L’assicurazione dovrà essere in grado di coprire anche i casi di distruzione, in cui il locatore potrà chiedere il risarcimento dei danni nella misura indicata nella tabella qui allegata sub A o, nel caso di bene locato non ricompreso nella tabella, nella misura del prezzo di mercato come nuovi dei beni non restituiti. La suddetta assicurazione dovrà prevedere che il danno risarcibile venga liquidato direttamente al locatore.
In assenza di coperture assicurative coma sopra descritte, sarà il Cliente a dover rispondere dei danni alla stessa stregua di un assicuratore. Relativamente ai rischi in materia di responsabilità civile nello svolgimento della propria attività, il Cliente provvederà a stipulare adeguata copertura assicurativa per l’attività svolta e l’utilizzo della merce locata, e il locatore non potrà essere chiamato a rispondere per fatti non riconducibili alla propria diretta responsabilità.

Art.20

Il cliente si obbliga al pagamento delle fatture secondo i termini e i modi indicati nella conferma d’ordine di noleggio e nelle fatture stesse. In caso di mancato rispetto delle condizioni di pagamento, se concordato anticipato (in tutto o in parte) o di mancata prestazione della cauzione eventualmente pattuita nella conferma d’ordine di noleggio, il locatore sarà autorizzato a non consegnare i beni locati; il locatore sarà altresì autorizzato a ritirare i beni locati prima del concordato termine di riconsegna ove il Cliente si rendesse inadempiente rispetto alle obbligazioni di pagamento in costanza di noleggio. Il Cliente, in merito, non potrà avanzare alcuna richiesta di risarcimento danni.

Art.21

Il recesso da un ordine di noleggio deve avvenire per iscritto. Le penali per una disdetta comunicata almeno 30 (trenta) giorni prima dell’inizio della locazione saranno del 50% del canone di locazione pattuito più IVA; se la disdetta sarà avvenuta con meno di 14 (quattordici) giorni dall’inizio della locazione il Cliente dovrà comunque pagare il 100% del canone di locazione pattuito più IVA. Le stesse condizioni si applicheranno anche alle prestazioni aggiuntive previste nell’ordine di noleggio.

-